AVVISI

Apr 8, 2020, 23:20
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ordinanza n. 1/2014 prot .n°424 del 12/02/2014

13 Febbraio 2014

Comune di San Mango d'Aquino
Provincia di Catanzaro
protocollo@comunedisanmangodaquino.it
- Area Tecnica __ Area Economico Finanziaria e Tributi

Ordinanza n. 1/2014 prot .n°424 del 12/02/2014
R.G.1 /2014 - 11 FEBBRAIO 2014
OGGETTO: Sospensione erogazione acqua ad uso potabile nelle fontane site in Piazza S. Giuseppe e Piazza della Pace e zona Piano, nonché nella totalità del territorio comunale in cui si utilizza l’acqua dell’acquedotto Casmez e dell’acquedotto comunale;

IL RESPONSABILE DI AREA

Visto che in data 6.02.2014, a seguito dei controlli esterni eseguiti a cura dell’A.S.P. di Catanzaro-Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione di Lamezia Terme, sono stati prelevati campioni di acqua destinata al consumo umano, presso i punti prelievo in Piazza San Giuseppe (Fontana San Giuseppe), Piazza della Pace, Via Piano. 
Visto che l’A.S.P. di Catanzaro - con fax trasmesso il giorno 6 u.s. prot. 307/Sian, acquisito a mezzo pec con prot. n. 395 il 10.02.14 - comunicava che a seguito di un duplice campionamento avvenuto rispettivamente il 4 e 6 febbraio u.s., le fontane pubbliche site in Piazza S. Giuseppe, Piazza della Pace e via Piano presentavano caratteristiche organolettiche alterate, in quanto venivano rilevati quantitativi di coliformi fecali, escherechia coli ed enterococchi superiori al limite previsto dal D. Lgs.vo n. 31/2001.
Visto che con la nota medesima suggeriva l’accertamento della cause che hanno determinato l’inquinamento con invito alla sospensione immediata dell’erogazione dell’acqua per uso potabile di tutta la parte della rete comunale interessata, informando nei modi e nei tempi ritenuti più opportuni.
Visto che a seguito di campionatura effettuata in sede di autocontrollo comunale in data 8.2.2014, a mezzo della Consulchimica s.r.l. da San Vincenzo la Costa-CS, afferente ai punti di campionatura del serbatoio Pruno, via Piano, fontana S. Giuseppe, fontana Chiesa Madre, i parametri microbiologici del campioni in esame rientravano ampiamente nel limiti del D. Lgs.vo n. 31/2001/, sicchè questa Amministrazione intende rassicurare la popolazione, in quanto le alterazioni rilevate, causate dalle continue rotture avvenute negli ultimi mesi, oltrechè dall'enorme massa di acqua che sgorga dal serbatoio Pruno, sono state riportate all'interno dei parametri di legge.
Visto che per quanto concerne la parte di acquedotto comunale si sta già provvedendo al lavaggio e disinfezione del serbatoio comunale e della rete di distribuzione.
Visto che l’A.S.P. prescriveva di procedere a più accurati interventi correttivi atti ad individuare ed eliminare le cause che determinano la non potabilità dell’acqua.
Visto che per quanto concerne in particolare la So.Ri.Cal S.p.a., la stessa provvederà con tempestività ad eliminare gli inconvenienti di inquinamento rilavati dall' A.S.P. e dall' Arpacal.
Ritenuto, pertanto, che in ragione di quanto sopra rappresentato, come suggerito dall’A.S.P. di Cz - Reparto operativo di Lamezia Terme, si rende necessario ed urgente, sospendere immediatamente e senza indugio, la erogazione ed uso dell’acqua ad uso potabile ai fini del consumo umano della parte della rete comunale interessata precisamente nelle zone di San Giuseppe, Piazza della PACE e zona Piano, in attesa di nuovi controlli.
Visto gli artt. 50, 54 del D. Lgs.vo n. 267/2000;
ordina
• per i motivi indicati nelle premesse della presente ordinanza, la sospensione immediata della erogazione dell’acqua ad uso potabile nelle fontane poste in zona di Piazza S. Giuseppe-Piazza della Pace e Via Piano con conseguente chiusura delle omonime fontane;
• la ripresa della normale erogazione dell’acqua ad uso potabile dopo aver eliminato il possibile inquinamento riscontrato ed a seguito di nuovo prelievo e campionamento da parte dell’A.S.P. di Catanzaro e a seguito di nuova ordinanza di ripristino delle condizioni ottimali di fruibilità del servizio; 

dispone
di trasmettere copia della presente ordinanza:
• al Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’ambito territoriale di Lamezia Terme al numero di fax 0968 208317; 
• al Comando della Stazione dei Carabinieri di Martirano Lombardo al numero di fax 0968 998928;
• alla società So.Ri.Cal S.p.a. per i provvedimenti e gli interventi di propria competenza; 
• gli Agenti della Forza Pubblica incaricati della esecuzione della presente ordinanza.

Dalla residenza municipale, 11 febbraio 2014
IL RESPONSABILE DI AREA
f.to GEOM. TORCHIA FRANCESCO

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Articoli correlati (da tag)