Aug 18, 2019, 23:12
Vota questo articolo
(1 Vota)

VIA MARIO CASALINUOVO: IMPARATE A PRATICARLA CON PRUDENZA.

18 Marzo 2010

In questo paese, Via M. Casalinuovo è una via come tutte le altre; non è una via bella, non è una via storica, non è una via panoramica, ma è solo la via che porta ad un edificio scolastico dove si recano i nostri figli per studiare e imparare anche come e dove va il Mondo.
Già da molti anni in Via M. Casalinuovo e in particolare nel suddetto edificio, si svolgono e con cadenze molto più frequenti rispetto al passato, i "CONCILI DEI POLITICI APPRENDISTI SANTI" che intendono governarci.
Via M. Casalinuovo forse non lo sa, o meglio noi non lo sappiamo, ma questa via ha fatto sempre concorrenza "sleale" in fatto di adorazione di aspiranti Santi, alla Chiesa Madre, dove lì, veramente si possono adorare i Santi; quelli veri!.


Non so, per chi vi abita, se per loro sia un Onore abitare in quella Via, oppure un Onere, e cioè quello di appendere delle lenzuola bianche ai balconi con su la scritta "RIFLETTETE GENTE.....RIFLETTETE!, PRIMA DI PERCORRERE QUESTA VIA".
Anche quest' anno il 28 e 29 Marzo, Via M. Casalinuovo, sarà mèta di "Pellegrinaggio" dove tutti Noi; quelli "CRESIMATI", siamo chiamati a portare "U VUTU A RI SANTI".
E sì, perchè in Via M. Casalinuovo, non si va a portare "u vutu a ri santi" perchè si è già ricevuta la "Grazia"; se non altro per avere riconosciuti almeno i Nostri Diritti, ma si va perchè costretti a dare "u vutu a ri santi", affinchè essi stessi imparino la "RELIGIONE".
E' molto bello per i tanti "Aspiranti Santi", "URBI ET ORBI", uscire dal Santuario di Via M. Casalinuovo, con la perenne investitura di Santi a prescindere poi se si rispettano o meno i Principi Politico-Religiosi che si è chiamati ad assolvere dopo la "Beatificazione".
Come in tutte le occasioni passate e presenti del 28 e 29 Marzo prossimo, è d' obbligo in fase di preparazione del "Concilio degli Aspiranti Santi", munirsi dei "Santini Politici" e dei relativi "Rosari", che si trovano con molta facilità nelle "Cone Politiche" allestite su due piedi come "Gabelle di vino" per "Pellegrini smarriti nella Politica", forniti da coloro che pensano di poter indirizzare i fedeli al "vutu a ru santu" che sa fare più miracoli su questa terra.
Andare in Via M. Casalinuovo non è la stessa cosa di quando ci si reca in Chiesa, dove ci prendiamo il lusso di scegliere quale Santo Pregare, perchè nessuno di loro ci condiziona, ma ci invita solo alla meditazione più profonda in quanto silenti.
Lì invece, in quella via, chi non è Preparato per la scelta dei "Santi di Turno", viene "ISTRUITO PERBENE" a "DOVERE", più di quanto non lo sono i nostri figli quando vanno in quella scuola, perchè gli "ASPIRANTI SANTI DELLA POLITICA" non sono tutti Uguali, ognuno viaggia nel proprio "GIRONE DANTESCO" 
Al "Concilio" di Via M. Casalinuovo, chi lo desiderasse potrebbe recarvisi anche in "Calesse", perchè i "Santi Aspiranti", solo ed esclusivamente in questi giorni, le "VERGINELLE", invece di farsele fare, le fanno a Noi incuranti pellegrini, come siamo, dei "Santi della Politica".
Anche in Via M. Casalinuovo, Santi si diventa non si nasce, per questo, sta nella Capacità e nella Scaltrezza di ogni "Aspirante Santo della politica", "URBI ET ORBI", convogliare per questa VIA CASALINUOVO, nei suoi giorni di "Massimo Splendore", quanti più pellegrini possibile, affinchè possano gridare al suo Beniamino " SANTO SUBITO".
Forse però, fra Via M. Casalinuovo e la strada che porta alla CHIESA c' è una grande differenza che Noi percorrendola, forse volutamente o inconsapevolmente, tralasciamo di vedere.
E' una differenza che considero molto sostanziale, cioè quella che gli "Aspiranti Santi della Politica" che Noi Eleggiamo, non sono mai a vita, ma sono temporanei e quindi per questo Ci dovrebbe venire molto facile, stabilire quando ognuno di questi ha fatto il suo "TEMPO", specialmente se ha OPERATO con i " TRE DENARI", facendo smarrire il senso della RELIGIONE-POLITICA.
Qualche tempo prima del "Pellegrinaggio" in Via M. Casalinuovo, in paese si allestiscono le "CONE", locali temporanei improvvisati forniti di "Santini", "Rosari" e "Ceri Votivi", dove i "Pellegrini" con la solita gentilezza di circostanza, sono invitati a pregare, adorare e beatificare i propri "Santini" esposti, pur coscienti che i soli "Miracoli" che hanno fatto sono stati quelli di aver cercato di resistere sul proprio "Piedistallo" il maggior tempo possibile, prima di dover riconsegnare la Governabilità dei suoi "Pellegrini" ad altri "Santini" della stessa specie, dopo aver finito di ridurla ad un irreparabile "Inferno Dantesco".
Via M. Casalinuovo è importante per il Nostro Paese, perchè è lì che avviene la scelta degli "Aspiranti Santi Vivi", cioè di quelli che ci possono aiutare materialmente sulla Terra e sui quali riponiamo la nostra Fiducia nel Governarci, ma in questo bisogna stare molto attenti perchè se vogliamo garantirci un Futuro Migliore sia per Noi che per i Nostri Figli, dobbiamo evitare in tutti i modi di portare "U VUTU A RI SANTI" dispesatori di Falsi Miracoli, Riciclati, ma soprattutto "TRAMPOLIERI di CONVERSIONI RELIGIOSE".
Facciamo quindi molta attenzione quando percorriamo Via M. Casalinuovo, perchè, visti i "Santi che Corrono", non sappiamo bene in chi ci imbattiamo e pertanto sarebbe opportuno e molto prudente, munirci di un bel paio di " Scarponi Ferrati" prima di affrontare il "CONCILIO".
Oggi più che mai, memori del fatto di non aver mai capito fin dove arriva la moralità Politico-Religiosa di un "Aspirante Santo" condotto da Noi Pellegrini con " U VUTU" alle porte del "PARADISO", per poi trovarcelo alla fine della "MESSA" in un "Girone Dantesco ", prima di percorrere fino in fondo Via M. Casalinuovo, dobbiamo fare in modo di munirci ognuno di Noi di un "SAN PIETRINO" ed utilizzarlo al meglio delle nostre Forze per permettere solo ai più "Fedeli" di entrare in "PARADISO".
Mi auguro che in futuro Via M. Casalinuovo possa cambiare nome alla targhetta che porta all' ingresso del "CONCILIO", che all' attuale scritta: " LASCIATE OGNI SPERANZA O VOI CH' ENTRATE" si possa sostituire la scritta: " IO ASPIRANTE SANTO, SARO' LA VIA, LA VERITA' E LA LUCE PER TE E PER TUTTI QUELLI CHE CON ONESTA', FEDELTA' E CORRETTEZZA GOVERNERO', PERCHE' DI TUTTO QUELLO CHE SARA' IN MIO POTERE, DOVRO' DARNE CONTO A DIO ".
Mi auguro che tutti percorreranno Via M. Casalinuovo con molta Prudenza.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.