Aug 18, 2019, 23:05
Vota questo articolo
(0 Voti)

LA STORIA DEL VASO DI "PANDORA" ANCHE A SAN MANGO.

31 Ottobre 2008

Per circa quarant' anni in San Mango, tramite il suo "GIOVE" della Politica; che di questa ha fatto l' unico scopo della sua vita, tutti, indistintamente, hanno avuto la possibilità di conoscere, avvicinarsi, discutere, frequentare, partecipare, esercitare, ottenere e quant' altro vogliate dalla Politica, ognuno motivato  e spinto dai suoi convincimenti personali.


Questo "GIOVE" della Politica ha saputo; con le sue capacità che lo hanno sempre contraddistinto, con una mano programmare la sua Vita e Carriera Politica e con l' altra; prima Personalmente poi Dirigendo, ha portato avanti le Sorti di questo Paese, facendolo emergere nei momenti più importanti e significativi degli ultimi quarant' anni della sua Storia.
Con il suo avvento in Politica, Due sono sempre stati nel nostro Paese i Partiti costituiti da coloro che hanno voluto dedicarsi alla Vita Politica e tenere in essa una parte di Primo Piano: gli aderenti a essi hanno voluto essere, di reputazione e di fatto, gli uni Democratici e gli altri Ottimati: 
Democratici erano quelli che volevano, nelle parole e nei fatti, riuscire graditi alla massa del Popolo; 
Ottimati invece quelli che miravano, con le loro azioni e le loro idee, all' approvazione dei migliori cittadini.
Chi sono dunque questi Ottimati ? 
Il loro numero è innumerevole: che altrimenti non ci sarebbe stata una Prima Repubblica Sanmanghese così salda e duratura.
Sono stati Ottimati tutti i più autorevoli menbri del suo "Governo" e i loro seguaci, lo sono stati gli appartenenti alle Classi elevate cui è stato aperto l' accesso alla "Casa del Popolo", lo sono stati tutti i Cittadini di San Mango D' aquino e delle Campagne, lo sono stati tutti gli Uomini d' Affari e anche le Donne con i loro Mariti. 
Il loro numero come ho già detto, era esteso e comprendeva varie categorie, ma, per eliminare ogni equivoco, il carattere generale di questo Partito poteva essere sintetizzato e definito in poche parole: erano Ottimati il Fior Fiore dei Cittadini del Paese. 
Quale era dunque lo scopo che questi Amministratori dovevano tenere davanti agli occhi e verso il quale indirizzare il loro operato ? Quello che era il migliore e il più desiderabile per tutti i Cittadini assennati, onesti e agiati: la Tranquillità accompagnata dal Prestigio.
Tutti quelli che abbracciavano questo programma erano Ottimati, mentre coloro che lo attuavano erano, a giudizio di tutti, le Persone più influenti della Politica del Paese.
Queste Persone più influenti non dovevano lasciarsi trascinare dall' Onore di Governare il Paese fino al punto da compromettere la Tranquillità, né avere per la Tranquillità un attaccamento tale che escludesse il Prestigio.
Ora, di questo Prestigio accompagnato dalla Tranquillità i Fondamenti e gli Elementi che meritavano la Protezione e la Difesa, per non incorrerre nella nascita di una Seconda Repubblica, fortemente voluta dalle diverse frange nascenti di oppositori Politici e dal sempre vigile Partito dei Democratici, erano stati Racchiusi dal "GIOVE" della Politica Sanmanghese in un Grande "VASO" che solo Lui Custodiva.
La Difesa e la Protezione di Tanti e sì Grandi Valori esigeva Grandezza d' Animo, Accuratezza d' Ingegno, Fermezza di Carattere: che fra i Tanti Cittadini c' era una gran Folla di persone a Lui vicine che per timore  della pena, consapevoli com' erano delle loro Colpe, miravano ad Agitazioni Rivoluzionarie e a Cambiamenti 
Politici con i quali poter Emergere da Soli.
Fu così che " GIOVE " il Politico, si accorse della Cattiveria dei suoi Seguaci e, stanco di questa Situazione, decise di doverli Punire. E, chiamato presso di sé il Fabbro " VULCANO ", suo già strettissimo collaboratore,  gli comandò di Fabbricargli una " Donna ". Fabbricare una " Donna " !! gli disse. Ma se c' è già mia moglie  che può assolvere benissimo al Tuo Compito, perchè non utilizzi le sue doti Carismatiche di Consigliera ?.
"GIOVE" allora, visti i successi ottenuti dalla " Donna " nelle precedenti Competizioni Elettorali ed il nutrito seguito femminile che la sosteneva, decise di affidare a Lei la Custodia del suo Grande "VASO", colmo di  Tutte le Cose Buone e Cattive da Lui prodotte negli Anni Passati per il Popolo di San Mango D' Aquino,  affinchè nessun usurpatore senza scrupoli; della Politica Sanmanghese, potesse metterci impropriamente le  mani sopra. <Io ti metto nome "PANDORA" disse allora "GIOVE" alla "Donna", e il Tuo nome vuol dire la "Donna" "di tutti i Doni della Politica" e insieme ai Doni dei Consensi Elettorali che hai ricevuto aggiungerai anche il Mio, che dovrai Custodire con molta Cura.
Esso contiene tutti i Mali ed il Bene che il Popolo di San Mango mi attribuisce di aver operato nei suoi  confronti. Guardati dunque dall' aprirlo, essi sfuggirebbero tutti per San Mango; mentre invece chiusi lì dentro, rimarranno imprigionati in eterno e non potranno nuocere a nessuno.
La "Donna" accolse grata il dono ricevuto e corse dal Marito rendendosi a lui devota per il suggerimento dato verso la sua persona, al "GIOVE" governatore della Politica Sanmanghese.
Ma la curiosità, si sa, è femmina, e a poco a poco; spinta anche dalle pressanti e inopportune richieste del marito che arbitrariamente si intrometteva nella sua vita Politica, prese a roderle il pensiero: che cosa dunque conteneva il prezioso Vaso intarsiato donatole in dono dal "GIOVE" Politico Sanmanghese ?.
Tutti i Mali e tutto il Bene di cui Egli era stato capace aveva detto ? Ma come erano Fatti ? Quali erano ? Si poteva ancora prendere solo il Bene per sé stessi e lasciare dentro solo il Male per gli Avversari e i non Allineati ? Questa era anche la domanda che gli suggeriva il marito, sulla quale lui già stava lavorando, ma che da una eventuale sbirciatina all' interno del "VASO" attendeva una risposta certa. 
E se avesse aperto appena un pochino il coperchio e avesse curiosato con precauzione da uno spiraglio ? Piano piano la " Donna " sollevò il coperchio, infilò il suo bel faccino all' interno del "VASO", ma dovette staccarsene subito amareggiata, in quanto tutti i suoi potenziali Sostenitori Politici; compresi quelli del marito,  l' avevano mollata, facendola sparire da ogni eventuale ulteriore competizione.
Fu una sconfitta totale che irruppe anche nelle case di tutti i Potenziali Uomini Politici che si avventurarono  con Loro nel voler vedere all' interno del "VASO" di quel "GIOVE" Politico Sanmanghese.
Invano "Donna" "PANDORA", cercava affannosamente di richiudere il "VASO", di trattenere solo il Male  e di rimediare al disastro. Ma il Fato inesorabile si Compiva e da quel giorno la vita Politica di "PANDORA"  e di altri Uomini Politici di San Mango fu desolata da tutte le sventure scatenate dal "GIOVE" Politico Sanmanghese, a causa del violato Segreto del suo "VASO". 
Quando tutto si concluse, il Bene fu sparso al Vento ed il "VASO" parve Vuoto, "Donna" "PANDORA" e gli Uomini Politici ad essa Collegati, guardarono all' interno: videro che c' era ancora un grazioso Uccellino Azzurro; era la "SPERANZA", l' unico Bene rimasto del "GIOVE" Sfiduciato a quei pochi Uomini Politici di questo Paese che in un prossimo Futuro volessero Risollevarsi, in quanto essa; la "SPERANZA", non abbandona mai nessuno.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.