POLITICA

Dec 15, 2019, 18:39
Vota questo articolo
(0 Voti)

SECONDA PARTE DEL DISCORSO DEL "PRIORE" AL PAESE, IN RISPOSTA ANCHE AL "FRANCO-TIRATORE".

05 Ottobre 2008

A parlare sono sempre io, il " PRIORE ".

Come dicevo prima nel mio intervento, l' essere moderati, Caro mio "Franco-Tiratore",non significa certo sintomo di colpevolezza.


Io sono convinto che nessun discorso possa danneggiarmi: se infatti dice la Verità, non può che dire bene di Me, se è menzognero ci sono la mia Vita e i miei Costumi a Confutarlo.
Ma dato che ora gli accusati siete Voi, che avete preso la decisione di Affidarmi insieme con l'Onore  più Alto anche la Responsabilità più Grande, Io Vi chiedo ancora una volta diPensare Bene se non vogliate Cambiare Idea.
Io non ho ritratti, stendardi, medaglie, trionfi o Cariche dei miei "AVI" da esibire in Garanzia, ma solo la mia Persona, il mio Sapere, le mie Conoscenze, la mia Condizione Sociale, il mio saper Giostrare.
Questi sono i miei ritratti, questa la mia Coscienza Politica: non l' ho avuta in Eredità come nel caso Loro, ma me la sono procurata tra mille Peripezie e Ostacoli; come Tu, "Franco-Tiratore", ben sai, conoscendomi.
I miei discorsi non sono eleganti, è vero, ma io non me ne preoccupo. Il mio Valore sa mostrarsi da sé.
Sono Loro a dover ricorrere ad Artifici, per coprire con i Bei Discorsi le loro Vergognose Azioni.
Non ho studiato per fare il "PRIORE", lo so, ma ne sentivo un Forte Desiderio per una Sfida Personale che avevo lanciato anche con Me stesso, oltre che per raggiungere uno scopo Ben Preciso che Tutti; sia Alleati che Avversari Politici, conoscono e che hanno condiviso affinchè riuscisse; e cioè quella di Cacciare il "RE", pur non apprezzando il mio modo di vedere e praticare la Politica.
Ma sono un Vero Esperto in tutto ciò che giova al PAESE: Attaccare l' Avversario, Organizzare la Difesa, Non Temere Nulla al di fuori del Disonore, Sopportare allo stesso modo il Freddo dell' Inverno e il Caldo dell' Estate, Punire gli Avversari, Sopportare l' Insopportabile come un certo "Franco-Tiratore", dal quale so Bene di Dovermi Guardare per non perdere la mia "PRIORITA'" .
Questo è ciò che insegnerò al mio " Consiglio di Maggioranza "; e non li costringerò a ristrettezze se io sarò Seguito, né terrò "Fama" per Me lasciando lavorare solo Loro.
Questo è il modo di Governare che dà Buoni Frutti, quello che si addice ai Cittadini. Ridurre il "Consiglio" al Dovere con il Rigore e comportarsi non da Padrone ma da "PRIORE".
Questi o simili a questi erano anche i comportamenti con i quali i vostri "AVI" resero Grande il PAESE. Il "Consiglio di Minoranza" , che Sfrutta il Loro Appoggio, ma Vive con Ben diversi "Costumi" Politici, mostra Disprezzo per Noi che siamo i loro "Emuli" e pretende daVoi Sostenitori Politici le "CARICHE"  non per i suoi MERITI; che dovrebbe Dimostraredi avere al Popolo, ma perchè le considera DOVUTE.
Ma Essi, nella loro infinita Arroganza non si rendono conto di commettere un Grave Errore.
I Loro "AVI" li lasciarono Eredi di tutto quanto era Possibile: Ricchezze, Ritratti, un Luminoso ricordo di SE'; ma non lasciarono Loro la "VIRTU'", perchè non Potevano: è la sola cosa che non si dà né si riceve in DONO.
Dicono di Me che sono Meschino e di "Rozzi Costumi", perchè i miei ricevimenti non sono abbastanza raffinati, perchè non ho istrioni né uno di quei "Cuochi" che costano più di unFattore.
Ma per me è un piacere, Sanmanghesi e "Franco-Tiratore", ammettere questo.
Mio padre e altri uomini venerabili che ho conosciuto, mi hanno dato questo insegnamento: l' eleganza è cosa da donne, agli uomini si addice la fatica, e tutte le persone perbene devono avere più "Fama" che ricchezze: i loro Ornamenti sono la Politica, non le suppellettili.
Del resto, se a Loro Piace, se sono contenti, continuino sempre così, si diano pure alle"Comunella": trascorrendo "La vecchiaia" costruendo "Castelli in Aria" e perdendo di vista quelli che sono i veri  Problemi della quotidianità di quasi la metà del Paese che li ha Eletti.
Lascino a Noi questa incombenza, che la preferiamo alla Loro Inerzia, perchè ci dà anche più tempo per poter riflettere su come operare, non correndo il rischio di essere incalzati ogni momento, come invece pare che faccia il nostro "Franco-Tiratore" più che l'Avversario.
Ma non è così! 
Quegli scellerati, dopo essersi Ben Bene Disonorati con le loro Turpitudini, vengono qui a sparlare degli uomini Prestati alla Politica.
Questo è davvero il culmine dell' Ingiustizia: la lussuria e l' ignavia, i peggiori dei vizi, non recano alcun danno a chi li possiede, ma sono la Rovina del PAESE, che non ha Colpa.

Ora, dopo aver risposto loro secondo il Mio modo di essere, non come meriterebbe la loroSpregiudicatezza, dirò poche cose sui problemi del PAESE.
Prima di tutto, Sanmanghesi e sempre tu "Franco-Tiratore", per quanto riguarda il "Consiglio di Minoranza", non abbiate timori, perchè tutto quanto finora ha Protetto il "RE", Voi lo avete Eliminato: uno per tutti "La Rappresentatività".
In secondo luogo, Vi dico che avete presso la "Casa del Popolo" Rappresentanti che forse conoscono quello  che devono fare per Voi, ma non hanno più lo Spirito, la Voglia, loStimolo e "Un Uomo solo al Comando" con i quali lottare per essere "Competitivi per il PAESE San Mango".

Perciò Vi prego, e mi rivolgo ai Giovani, Voi che avete l'Età per Combattere, Unite i Vostri Sforzi e prendete su di Voi le Sorti del PAESE: che Nessuno debba Mai più Temere per la Sventura degli Altri o per l' Arroganza dei CAPI.
Nella marcia per le Battaglie Politiche in questo Paese, insieme, saprete quali giuste Decisioni Intraprendere, se non Applicherete sul suo Popolo Nessuna Differenza di Trattamenti. 
Ma se tali Risultati fossero Incerti o ancora Lontani, ogni Persona Perbene avrebbe Ugualmente il Dovere di Soccorrere IL PAESE.
L' Ignavia non ha mai Garantito l' Immortalità a Nessuno, e nessun Genitore ha mai desiderato che i Figli fossero Eterni, ma solo che Vivessero una Vita Buona e Onesta.
Continuerei a parlare, Sanmanghesi e mio Stimolante "Franco-Tiratore", se le parole servissero a Infondere Coraggio ai Pusillanimi.
Ma per gli Aspiranti Politici Valorosi infatti penso di avere detto anche Troppo e chiedo scusa al Paese.

Saluto con immensa Stima il "Priore", il "Franco-Tiratore" e Tutti i Sanmanghesi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.