CIRCONDARIO

Aug 9, 2020, 7:43
Consiglio comunale a Motta Santa Lucia
Vota questo articolo
(0 Voti)

Consiglio comunale a Motta Santa Lucia

03 Agosto 2014

MOTTA  SANTA LUCIA- Il sindaco del comune di Motta Santa Lucia, Amedeo Colacino, ha convocato perdomenica alle ore 16,30 in seduta ordinaria  la massima assise cittadina presso la sede municipale di piazza Castello. Nell’eventualità di un rinvio, la seconda convocazione si terrà il giorno successivo alle ore 19,30.

Quattordici i punti all’ordine del giorno che verranno trattati nel corso della seduta consiliare. 

 

Dalla discussione sulla quantità e qualità delle aree da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie per l’anno in corso, si proseguirà poi con la conferma sull’addizionale Irpef per il 2014 mentre il quarto puntodell’O.d.g. riguarderà, invece, l’approvazione definitiva del piano delle alienazioni e valorizzazioni degli immobili per l’anno in corso con l’approvazione del programma triennale 2014/2016 delle opere pubbliche ed elenco annuale relativo sempre al 2014 e di seguito,anche,l’approvazione del regolamento per la disciplina dell’imposta unica comunale IUC ( Tari-Tasi-Imu) e l’approvazione aliquote Tasi con l’annesso piano dei costi indivisibili. La rideterminazione degli oneri connessi all’attività di amministratore locale; l’approvazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario del 2014 con il bilancio pluriennale 2014/2016 e l’approvazione dello statuto e dello schema dell’atto costitutivo l’unione dei comuni denominata “ Monti Ma.Re.- da Temesa aporteranno la massima Assise mottese ad un’ampia ed accesa discussione. 

Infine, l’approvazione del regolamento concernente i beni ed i servizi; il bilancio di previsione con relativo avanzo di amministrazione ; il riconoscimento dei debiti fuori bilancio per lavori “ di opere complementari  per iniziale utilizzo della palestra comunale e le comunicazioni del Presidente del Civico Consesso caratterizzeranno gli ultimi quattro punti trascritti sull’O.d.g.

Un Consiglio Comunale, comunque, che sembra non partire nel giusto verso con una opposizione già pronta a dare battaglia su alcuni punti all’ordine del giorno. Tra questi, come ha comunicato alla Gazzetta del Sud l’avvocato Egidio Artibani capogruppo della minoranza, rispecchierebbero la conferma dell’addizionale Irpef per l’anno 2014 che “graverà su tutti i lavoratori dipendenti ed autonomi residente nel comune; l’approvazione delle aliquote Tasi che andranno a colpire tutte le prime case in considerazione, dice ancora Artibani, alla aliquota del 2,5 per mille ( la massima) che si vorrebbe applicare e la cui prima rata dovrebbe pagarsi nel mese di settembre. Infine, la mancanza di detrazioni che, conclude il responsabile dell’opposizione, “penalizzerà i redditi bassi”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Articoli correlati (da tag)