ATTUALITA'

Aug 7, 2020, 23:34
Vota questo articolo
(0 Voti)

“I Bronzi all’expo e il David di Michelangelo in Calabria”

19 Agosto 2014

In una nota inviata alla stampa,il coordinatore provinciale di Cosenza del Movimento Italia del Meridione, Raffaele Papa interviene in merito alla questione sollevata da Vittorio Sgarbi sulla presenza dei Bronzi all’Expo di Milano.

 

“Nel mentre il razzismo di Nando Dalla Chiesa che fa tutti i calabresi ndranghetisti, trova il sostegno dei pentastellati lombardi, sempre in Lombardia un assessore donna di Forza Italia è impegnata a limitare l’accesso agli insegnanti migranti terroni. È la dimostrazione che l’avversione al meridione non distingue colori politici né sesso ma è trasversale e considerazione malcelata di molti.

Nel contempo però, non si ferma la richiesta di trasferire sia pur temporaneamente i Bronzi di Riace in bella mostra all’expo di Milano, come dire voi non siete buoni ma ciò che è bello e soprattutto ciò che serve per far soldi lo vogliamo al nord.

Bene, anzi male ma ecco allora la proposta ad evitare di essere ancora tacciati di ignoranti retrogradi, i Bronzi vadano pure a Milano ed il David di Michelangelo venga in Calabria per creare anche da noi un evento di rilancio internazionale.

Uno scambio significativo per sancire l’inizio di un nuovo rapporto non più a senso unico tra le due parti d’Italia di fatto separate per condizioni economiche e sociali da oltre 150 anni.

Da sempre al Sud è stato preso tutto, risorse, arti, culture, giovai ed interi popoli per avere in cambio denigrazione, miseria accompagnati da rifiuti tossici e nocivi, nella migliore delle ipotesi non abbiamo avuto nulla, ora si cambia.

Anche il Meridione d’Italia deve poter creare un evento di levatura internazionale per rilanciarne lo sviluppo e tale scambio sarebbe un formidabile richiamo. Diversamente ognuno si tenga il suo, il meridione d’Italia non è più in svendita e che qualcuno avvisi gli ignavi parlamentari della nostra regione”.

Informazioni aggiuntive

  • fonte: cn24tv.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Articoli correlati (da tag)