ATTUALITA'

Jul 19, 2018, 23:31
Cittadella regionale: non più un sogno, la nuova Giunta la inaugurerà
Vota questo articolo
(1 Vota)

Cittadella regionale: non più un sogno, la nuova Giunta la inaugurerà

18 Settembre 2014

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria Antonella Stasi e l’assessore regionale ai Lavori pubblici, Giuseppe Gentile, hanno effettuato un sopralluogo sul cantiere della cittadella regionale di Catanzaro, che secondo le previsioni dei tecnici “dovrebbe essere ultimata se non prima, quasi contestualmente all’insediamento della nuova Giunta”. “E’ veramente finita – ha dichiarato Antonella Stasi – non manca nulla, solo che i locali vengano puliti e che si trasferiscano gli arredi, tra l’altro mobili che per scelta saranno gli stessi già in dotazione agli uffici regionali sparsi sul territorio.

L’auspicio è che già nel mese di ottobre ci sia il fine lavoro e poi sicuramente l’inaugurazione con la nuova Giunta. Parliamo di un risparmio di circa dieci milioni di euro concentrando l’attività amministrativa della Regione tutta in un’unica sede. Un vantaggio per i cittadini calabresi e per il bilancio economico”. L’opera è ultimata al 93% per la parte esterna e al 98% per il fabbricato. “Aver portato i lavori praticamente a compimento – ha detto l’assessore Gentile – è una grande soddisfazione per noi e per il presidente Giuseppe Scopelliti, senza il quale forse quest’opera non si sarebbe realizzata. La sua determinazione ha portato oggi ad avere il 70% dei lavori ultimati, quando prima del suo interesse, lacittadella era solo ad un quarto dei lavori iniziati con cantiere fermo. Non è un sopralluogo propagandistico, anche perché sono stati sempre fatti. Dal 1970 si parlava di questa sede e oggi vediamo finalmente realizzato concretamente quella che sarà una struttura utilissima ai cittadini calabresi”. Alla conferenza stampa era presente anche l’assessore regionale al Persolale, Domenico Tallini ha sottolineato come “questo risultato negli anni passati non si sia raggiunto a causa delle pressioni esercitate dalle lobbies degli affitti su tutta la classe dirigente. Appena la cittadella sarà inaugurata tutto questo finirà anche perché i contratti di locazione hanno tutti una durata subordinata all’apertura della cittadella. Qui convoglieranno tutti i dipendenti regionali che sono 1800. Sul territorio resterà solo il personale utile a recepire le istanze dei cittadini calabresi, ma ogni attività professionale si svolgerà qui, così non si potranno più avanzare scuse sulla lentezza burocratica, perché da un ufficio all’altro si arriverà in ascensore e non in autostrada”. 

Download allegati:

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Articoli correlati (da tag)