ATTUALITA'

Dec 14, 2019, 14:17
Bronzi di Riace all’Expo 2015. Sgarbi: “Anche io querelo Chizzoniti, accuse diffamatorie e farneticanti”
Vota questo articolo
(0 Voti)

Bronzi di Riace all’Expo 2015. Sgarbi: “Anche io querelo Chizzoniti, accuse diffamatorie e farneticanti”

05 Settembre 2014

Roma. Battaglia di querele tra Vittorio Sgarbi e il presidente della Commissione di Vigilanza e Controllo del Consiglio regionale calabrese Aurelio Chizzoniti. Stamattina Chizzoniti ha reso noto, in relazione alla vicenda del trasferimento a Expo 2015 dei Bronzi di Riace, di avere presentato denuncia, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, nei confronti del ministro per i Beni e le attività culturali Dario Franceschini e di Vittorio Sgarbi.


Sgarbi a sua volta, annuncia “una querela per diffamazione”, in risposta alle dichiarazioni di Chizzoniti, che aveva riferito di aver denunciato “il prof. Vittorio Sgarbi per il sistematico tentativo di violenza privata”. “Ma quale violenza privata – replica ora Sgarbi – io ho espresso soltanto la mia opinione, ed ho anche inoltrato la mia domanda al Ministro Franceschini sulla fattibilità o meno del trasferimento dei Bronzi di Riace. Ipotesi che nei giorni scorsi ha avuto illustri pareri positivi”. Per il professore “la sua denuncia è un’insensatezza logica. Lui parla di irregolarità che non esistono mentre le mie affermazioni sono tutte argomentate”.
“Accuse diffamatorie da parte di un signore che sarà chiamato a renderne conto in un’aula di Tribunale”. E’ questo, ancora, il commento di Vittorio Sgarbi sull’iniziativa di Aurelio Chizzoniti. “Sono dichiarazioni farneticanti – dice Sgarbi – Io non ho mai avuto alcun rapporto con la Soprintendente Bonomi, alla quale, semmai, ho rimproverato la mancanza di controlli e tutela rispetto alla trovata del fotografo Gerald Bruneau che ha messo la sottana ai Bronzi. Il mio interlocutore è sempre stato il ministro Franceschini”. “Non e’ affatto ‘conclamata’, come asserisce tale Chizzoniti, ‘l’inamovibilita’ dei Bronzi’ ed ho più volte citato l’autorevole parere di Bruno Zanardi”.
“L’infelice iniziativa di Chizzoniti – conclude Sgarbi – è da inserire in quel ricco repertorio di azioni commesse contro la Calabria da calabresi. Mentre i Bronzi di Riace potrebbero contare all’Expo di Milano su 2 milioni di visitatori, con un beneficio economico per il museo di Reggio, a Reggio non si andrebbe oltre i 20 mila”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Articoli correlati (da tag)