CIRCONDARIO

Oct 17, 2018, 16:18
GIORDANO BRUNO GUERRI RITORNA DOPO VENT'ANNI A SOVERIA MANNELLI DOVE INVENTÒ LA NOTTE BIANCA.
Vota questo articolo
(0 Voti)

GIORDANO BRUNO GUERRI RITORNA DOPO VENT'ANNI A SOVERIA MANNELLI DOVE INVENTÒ LA NOTTE BIANCA.

12 Agosto 2017

Il tempo sembrava essersi fermato ieri alle 5 della sera quando, all'ingresso del Palazzo Comunale "Cimino" di Soveria Mannelli, sormontato dai due leoni, il direttore del "Vittoriale degli Italiani" Giordano Bruno Guerri è stato accolto dal sindaco Leonardo Sirianni, in fascia tricolore e con il gonfalone della Città. Guerri è ritornato a vent'anni dalla sua sua attività di Assessore Comunale alla provocazione culturale e al dissolvimento dell'Ovvio, svolta nel mese di agosto del 1997, durante il quale inventò la prima notte bianca d'Italia, chiamandola SMOC e cioè Soveria Mannelli Orario Continuato.

Nell'occasione, il Sindaco Sirianni ha consegnato allo scrittore una copia, debitamente incorniciata, del decreto di nomina amministrativa di vent'anni fa e una copia, appositamente ristampata, dei "Bollettini di Guerri", contenenti i comunicati con i quali l'Assessore informava i cittadini delle sue molteplici iniziative. Tra queste, appunto la creazione della notte bianca, l'intuizione di fare parlare i monumenti attraverso delle aggiunte alle iscrizioni sul marmo, l'intitolazione del Largo al Poeta Ignoto per ricordare la moltitudine di italiani che non hanno la fortuna di vedere conosciuto un proprio verso, il monumento al cassonetto per indicare di converso la necessità della bellezza, l'importanza di accudire i cani, la proposta di avviare un gemellaggio con la cittadina spagnola di Alcalà de Henares dove è nato Miguel de Cervantes e via dicendo. Tutte queste attività provocarono un grande risalto mediatico, aumentando la notorietà del comune calabrese a livello nazionale. Il vice Sindaco Mario Caligiuri ha ripercorso puntualmente questi momenti evidenziando la dimensione innovativa delle iniziative culturali svolte con i risultati che sono poi maturati negli anni successivi.

Informazioni aggiuntive

  • Segnalato da: Antonio Abbruzzese – presidente – Associazione Culturale "Fiore di Lino"

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Articoli correlati (da tag)