ATTUALITA'

Oct 23, 2017, 22:56
Vota questo articolo
(0 Voti)

Violazioni codice ambiente, sequestrato depuratore

10 Agosto 2017

Proseguono senza soluzione di continuità le attività di controllo in materia di tutela dell’ambiente svolte in sinergia dai militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Vibo Valentia, del Comando Carabinieri Tutela Ambiente Nucleo Operativo Ecologico di Catanzaro, della Stazione Carabinieri Forestale di Nocera Terinese e della Guardia di Finanza – Stazione Aereonavale di Vibo Valentia Nel corso del 8 e 9 agosto u.s. i militari del Team Interforze, durante i controlli finalizzati alla verifica dell’impianto di depurazione ubicato nel Comune di San Mango D’aquino, hanno accertato, anche con l’ausilio della ARPACAL, la non corretta gestione della piattaforma depurativa comunale che aveva portato ad una inefficace depurazione dei reflui in uscita dall’impianto.

Il personale operante, successivamente agli accertamenti di rito, ha proceduto a porre sotto sequestro il depuratore ubicato in località Pagliarella – Acquicella per le violazioni previste dal codice dell’ambiente. Tale accertamento, effettuato nell’ambito di una più vasta attività d’indagine delegata dalla Procura della Repubblica di Lamezia Terme, ha determinato, tra l’altro, numerosi controlli ai depuratori presenti lungo tutta la fascia costiera, i cui esiti sono stati dettagliatamente comunicati all’A.G.

Informazioni aggiuntive

  • fonte: lameziainstrada.com

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.