Home

Nov 21, 2017, 18:11
Precari in piazza a Catanzaro, Cosenza e Reggio

Precari in piazza a Catanzaro, Cosenza e Reggio

Mercoledì, 01 Ottobre 2014 00:00

Dure forme di protesta sono state attuate oggi in Calabria da parte dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità e percettori di ammortizzatori sociali in deroga. Manifestazioni sono state attuate a Catanzaro, Reggio e Cosenza.
Nel capoluogo regionale circa trecento persone, secondo fonti della Questura, hanno bloccato via Lucrezia della Valle, all'altezza dell'assessorato regionale al Lavoro, poi si sono spostati in via Molè, davanti agli altri uffici della Regione, con un presidio nella vicina rotatoria. Notevoli i disagi al traffico che ha subito anche blocchi totali.

Catanzaro, stipendi arretrati: Lsu-Lpu protestano.

Giovedì, 25 Settembre 2014 00:00

Attimi di tensione oggi a Catanzaro davanti all’Assessorato regionale al Lavoro di via Lucrezia della Valle.

A protestare per il pagamento degli stipendi arretrati gli Lsu-Lpu che da tempo attendono la retribuzione di diverse mensilità. I lavoratori dopo qualche ora di attesa si sono spostati in centro, nella sede della Giunta, a palazzo Alemanni, dove hanno incontrato l’assessore al Lavoro, Nazzareno Salerno, che li ha rassicurati sulla copertura di spesa di due mensilità. I manifestanti a quel punto, hanno chiesto di parlare con l’assessore al Bilancio, Giacomo Mancini ed hanno lasciato palazzo Alemanni. Nella sede dell’assessorato al Bilancio, hanno incontrato il direttore generale del dipartimento al Bilancio e Patrimonio, Pietro Manno, che ha confermato quanto dichiarato da Salerno. Pronti, dunque, i decreti per le mensilità garantite da Salerno.

Sulla vertenza Terina interviene oggi l’esponente di Sel Giandomenico Crapis con un’ampia nota

Sulla vertenza Terina interviene oggi l’esponente di Sel Giandomenico Crapis con un’ampia nota

Martedì, 23 Settembre 2014 00:00

La vicenda della Fondazione Terina è l’ennesima replica di un antico copione: un copione di ordinaria malapolitica sceneggiato numerose volte. In un racconto che ieri si chiamava Fondazione Campanella, oggi Terina, domani chissà come. Il guaio è che a pagare sono giovani e meno giovani cui si è fatto balenare l’idea di un posto di lavoro pararegionale, sicuro e garantito. Un dispositivo utile dopo la scomparsa delle mega-infornate di assunti che ingrossavano una burocrazia svogliata ma garante di consensi elettorali, e che, a destra come a sinistra, ha concretizzato quelle fabbriche delle illusioni e della precarietà che la Corte dei Conti ha definito “enti-bancomat costosi e inutili spesso sottratti a ogni controllo, gestiti per lo più da politici in panchina del tutto privi di competenze specifiche”.Poiché la verità, cruda, è purtroppo questa, nonostante le lacrime di circostanza di qualche politico che reclama misure per scongiurare il dramma della perdita di 40 posti di lavoro.

Il Presidente del Consiglio comunale Francesco Grandinetti incontra i lavoratori della Fondazione Mediterranea Terina garantendo attenzione per la loro vertenza

Il Presidente del Consiglio comunale Francesco Grandinetti incontra i lavoratori della Fondazione Mediterranea Terina garantendo attenzione per la loro vertenza

Lunedì, 22 Settembre 2014 00:00

Il Presidente del Consiglio comunale di Lamezia Terme, Francesco Grandinetti, si è recato ieri mattina presso la Fondazione Mediterranea Terina per incontrare i lavoratori riuniti in presidio di protesta per la mancata corresponsione di alcune mensilità di retribuzione. Durante l’incontro ha garantito ai presenti l’intervento del Consiglio comunale nella vicenda qualora, entro la prossima settimana, non si dovesse risolvere il problema.

Presentato l’avviso pubblico finalizzato all’occupazione di donne sotto i 35 anni

Presentato l’avviso pubblico finalizzato all’occupazione di donne sotto i 35 anni

Mercoledì, 17 Settembre 2014 00:00

Salerno-NazzarenoL’assessore al lavoro Nazzareno Salerno  – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale – ha illustrato questa mattina in conferenza stampa a Catanzaro, presso palazzo Alemanni, l’avviso pubblico finalizzato all’occupazione di giovani donne che non hanno ancora compiuto 35 anni, svantaggiate secondo i criteri stabiliti dall’art. 2 punto n. 4) lettere a) b) c) e) f) g) del Regolamento UE n. 651/2014. L’iniziativa è realizzata dalla Regione, di concerto con le cinque Province, con l’assistenza tecnica di Italia Lavoro.

Assenteismo, licenziati quattro dipendenti Regione

Assenteismo, licenziati quattro dipendenti Regione

Giovedì, 04 Settembre 2014 00:00

Catanzaro - Quattro dipendenti della Regione Calabria sono stati licenziati perché risultati assenteisti. Il provvedimento è stato adottato dopo che i quattro dipendenti non sono riusciti a dimostrare la regolarità del loro comportamento davanti l'Ufficio di disciplina della Regione, che ha disposto così il licenziamento. Gli stessi quattro dipendenti licenziati, in servizio all'Avvocatura regionale, sono indagati, tra l'altro, con l'accusa di truffa e falso nell'inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Catanzaro proprio sui casi di assenteismo alla Regione Calabria.

Meteo

Bacheca Avvisi

Ultimi articoli dalle Rubriche

Voce alla Penna A 'Ntoni Ungaru

A 'Ntoni Ungaru

Venerdì, 15 Agosto 2014 00:00
T'hajiu dittu puru prima ch''u brinnisi è ccu' ra rima, e t''u tuarnu a dire moni, te salutu Ungaru 'Ntoni. 'U ru fhazzu no' ppe' vantu, ccu' ru vinu io…
Opinioni

Complimenti

Venerdì, 15 Agosto 2014 00:00
Mi  congratulo;  anche  se  con  molto  ritardo,   per  la  rinnovata  e  bella  impaginazione  del  sito.  Bravi!!