Dom. Ago 25th, 2019

Perdere di vista gli obiettivi

Ritengo di avere il dovere civico, come cittadino, come genitore nonché come ex consigliere comunale di minoranza, di fare delle pubbliche considerazioni in merito alle sterili polemiche che stanno divampando circa il ruolo del sito “nuovasanmango” e dell’intervento del sacerdote durante la Santa Messa. 
Purtroppo ciò che sta avvenendo è la risultante di quanto ci è stato tramandato da quarant’anni di assenza di dialogo, di confronto, di libero pensiero.
S. Mango è forse l’ultimo baluardo del Manicheismo: bianco o nero, con me o contro di me, bene o male, buoni e cattivi, tale modo di pensare fa perdere di vista gli obiettivi fondamentali del mondo moderno: la crescita culturale, l’indulgenza, l’apertura al sociale e chi più ne ha più ne metta.

Ma veniamo allo specifico.

La decisione circa la nascita del sito “nuovasanmango” non aveva ne ha un fine strumentale, non vuole essere un’arma per sparare contro l’Amministrazione Comunale, esistono altri strumenti per fare ciò, ma invece ha uno scopo preciso; che è quello di sopperire alla non cultura da parte dei cittadini di partecipare ai Consigli Comunali.

I suddetti Consessi non servono a ratificare o mettere a posto le “Carte del Comune” come è stato fatto credere, ma hanno uno scopo ben più nobile e democratico, che è quello del confronto, delle proposte, della dimostrazione di responsabilità da parte degli amministratori verso i cittadini.

Lo scopo del sito quindi era ed è quello di portare le problematiche verso i cittadini, visto che i cittadini non vanno verso le problematiche.

La prova tangibile è che il sito pubblica tutto quello che gli viene inviato, senza alcuna censura. Se mai esiste un altro problema, cioè che bisognerebbe imparare ad avere il coraggio di mostrarsi piuttosto che nascondersi, assumendosi le responsabilità con tanto di firma, come fa il sottoscritto.

Ma anche la polemica con il Sacerdote, fa perdere di vista gli obiettivi.

Ho una mia idea, in merito alla discussione se il Parroco ha o non ha il diritto di esprimere pareri su fatti e misfatti politici.

sull’argomento lo stesso Sindaco è firmatario di una querela contro l’ex parroco Don Sergio, il quale in piena campagna elettorale, addirittura durante le votazioni, nel corso della Santa Messa (all’epoca celebrata presso l’ex biblioteca, quindi a meno di 200 metri dal seggio elettorale) ha concesso al candidato Chieffallo di salire sull’altare e tramutare il commento del Vangelo in campagna elettorale.

La mia idea è che l’importante è costruire.

Non è ammonendo i ragazzi di scarso rispetto per il Sacro, quando masticano le gomme americane in chiesa che si costruisce; non è rammentando la povertà nel mondo, quando si ostenta consumismo, che si costruisce; ma è seminando, spalancando il portone principale e non la porta di servizio della Chiesa che si costruisce, è conoscendo ed operando per il proprio gregge che ci si rende credibili, ed allora non solo si può, ma si diventa la direttrice, l’esempio della politica.

La politica oggi è considerata sinonimo di sporcizia, perchè erroneamente la si usa per attingervi, se invece si avesse la volontà di dare alla politica, allora le si darebbe la dignità che merita.

Impegno incondizionato per costruire, questo è non solo l’augurio che formulo ai cittadini di S.Mango ed alle istituzioni tutte, ma anche il monito. 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi