mar. Ott 16th, 2018

Conflenti Trekking presenta le attività sportive aperte a piccoli e adulti

“Conflenti Trekking, non solo escursioni”: anche quest’anno, infatti, l’Associazione Sportiva Dilettantistica presente ai suoi iscritti le numerose attività sportive aperte a piccoli ed adulti durante i mesi invernali. Per il direttivo del Trekking è importante che “si dia alla collettività quei servizi essenziali per rendere un posto vivibile e interessante, mantenendosi in forma”. “Oggi ormai le signore conflentesi – evidenzia il presidente dell’associazione Emanuele Mastroianni – svolgono lavori da ufficio o sono casalinghe, i ragazzi tornati da scuola sostano ore e ore davanti alla play station, gli anziani stanno al bar a fare la partita a carte. E’ proprio a loro che Conflenti Trekking ormai da anni dà l’opportunità di muoversi e stare insieme. Il Trekking ha infatti organizzato due appuntamenti settimanali per le persone che hanno problemi di cervicale, di schiena o semplicemente per persone che vogliono stare in forma facendo Fitness e Aerobica. Dal primo ottobre, per i ragazzi inizia il corso di karate, attività che viene prodotta per la prima volta in assoluto a Conflenti e che ha visto sin da subito un numero di iscritti rilevante. Oltre al Fitness e al Karate non bisogna dimenticare che da 4 anni esiste a Conflenti una realtà di calcio a 5 che disputa campionato provinciale, negli anni scorsi si è vista la presenza di ben due squadre con 19 ragazzi, quest’anno invece l’ASD Conflenti Trekking immette nel mondo del calcetto due realtà che rappresenteranno il paesino del Reventino: Conflenti Calcio a 5 e Conflenti Calcio a 5 Junior. Due squadre, per un unica emozione”.


Oltre a tutto questo ovviamente Conflenti Trekking non potrà mai abbandonare la sua attività sportiva per antonomasia, l’Escursionismo. L’Associazione infatti organizza una uscita al mese dove ogni partecipante immergendosi nella natura del Reventino avrà la possibilità di rivivere i luoghi e le tradizioni di una volta. La prossima escursione è stata programmata per domenica 14 ottobre, lungo un sentiero che da quota 1000 metri suyl livello del mare giunge fino alla cima del Monte Reventino attraversando panorami mozzafiato. Nel corso dell’escursione si farà visita ai ruderi di Villa Cesira, un casolare abbandonato immerso nel verde del Reventino.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi