VOCEallaPENNA

Nov 27, 2022, 4:05
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ad un amico 1

01 Gennaio 2005

Non c'è tempo per guardare indietro 
Non c'è tempo per ricordare tristi momenti 
Cammina avanti, guarda la strada su cui cammini, dimentica le orme che hai lasciato quando calpestavi le tue amare lacrime. 
Su di te si abbatteranno tempeste peggiori, venti più forti 
Ma tu sulla strada, segui la mano amica che ti ama 
Guarda il bicchiere vuoto da cui hai bevuto e ricordati che il tempo porta con se le tue memorie 
Che resteranno per sempre nei ricordi dei tuoi amici. 
Guarda avanti il sole illumina ancora una volta il tuo sguardo, non lasciare cadere ciò che hai faticosamente costruito 
Non farti portar via ciò di cui hai bisogno. 
Adesso hai il tempo per guardare indietro, hai il tempo per ricordare i tuoi momenti felici 
Ricorda i tuoi amici più sinceri 
Dimentica i tuoi nemici 
Uccidi il passato 
Guarda il futuro. 
SEGUI LA MANO DI CHI NEGLI OCCHI SA DIRTI TI VOGLIO BENE AMICO MIO….

Michela Vescio

Giovane sammanghese di animo sensibile e profondo, nella poesia esprime sentimenti e concetti puri e universali: speranza e delusione, ricordo e sogno, amore e morte, disperazione e consolazione. Consolatoria è soprattutto, per la nostra poetessa, l'amicizia, forza potente ed eterna, che fa piangere e gioire, che dona senza nulla chiedere, che è "luce" nella vita. L' esternazione completa della propria interiorità, insieme con la consapevolezza del proprio dono, si manifesta nella rivelazione di ciò che per lei è la Poesia e si cristallizza nei versi "perché di questa vita mia // sei forse il meglio che riesco a offrire".
Prof.ssa Mery Torchia

Michela ci ha lasciati il 13 luglio 2010

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.