SPORT

Jul 16, 2024, 14:27
Vota questo articolo
(0 Voti)

Vigor Lamezia: Finisce 2-0 l’amichevole col Sersale

24 Agosto 2014

Lamezia Terme - Vittoria col più classico dei risultati, per la Vigor Lamezia, nell’amichevole giocata nel primo pomeriggio, e sotto un sole cocente, contro il Sersale allenato dall’ex difensore biancoverde Renato Mancini.

Il match, a cui hanno assistito circa quattrocento spettatori, tra cui diversi addetti ai lavori locali ed una rumorosa rappresentanza di tifosi organizzati, non è certo stato dei più esaltanti, complici pure i grossi carichi di lavoro a cui Erra sta sottoponendo quotidianamente i suoi, ed ha evidenziato le lacune già manifestatesi nelle due gare di Coppa con Matera e Martina Franca. La squadra continua a fare una grossa fatica a produrre gioco ed azioni da gol che non siano frutto di palle inattive. Logica conseguenza della mancanza di un play di personalità in mezzo al campo. Compito, quest’ultimo, che, almeno nei primi mesi, non si può certo pretendere in toto dai giovanissimi Voltasio e Battaglia. Così, anche contro il Sersale dell’ex De Martino le cose migliori si sono viste ogni qualvolta l’esterno d’attacco Improta arretrava alla ricerca di qualche palla giocabile.

Qualcosa di positivo nella ripresa l’ha fatta vedere, un po’ a sorpresa, il rientrante Rossini. L’ex Fondi si è infatti ben disimpegnato palla al piede, offrendo alcune invitanti aperture. Discreta, sempre nel reparto centrale, la prova di Puccio, sottotono quella dei vari Voltasio, Battaglia e Maglia. In riferimento al primo, sintomatico il fatto che dopo appena un quarto d’ora il tecnico salernitano lo abbia decentrato sul centrodestra, spostando proprio Puccio in mezzo. Confortante il ritorno tra i pali di Piacenti, mentre Rosti è rimasto fermo, pur essendo presente a bordo campo, poiché, pare, febbricitante. La prima occasione degna di nota si materializza attorno al quarto d’ora quando Rapisarda, inizialmente preferito a Spirito sulla corsia bassa di destra, mette al centro per l’accorrente Improta, anticipato in extremis dall’ex Sambiase De Sio. Al 25’ arriva la prima rete. Sugli sviluppi di un corner, scambio tra Voltasio e Montella con l’attaccante partenopeo che fulmina un distratto De Sio. Bisogna attendere il 42’ per rivedere i biancoverdi pericolosi. Del Sante ruba palla sulla trequarti, triangola con Montella ma poi si fa chiudere lo specchio da De Sio che neutralizza in uscita.

Clamorosa la palla-gol divorata in avvio di ripresa da Held. Ben imbeccato ed a porta letteralmente spalancata, l’ex Primavera del Genoa spara in curva. Gli ospiti si fanno vedere per la prima volta dalle parti di Piacenti al 25’ con Scozzafava che non inquadra però lo specchio. Poco dopo lo stesso ex sambiasino serve Grano che svirgola davanti a Piacenti, il quale fa così sua la palla senza problemi. Ad andare di nuovo in gol è invece la Vigor. Rossini dà avvio alla manovra e pesca Catalano in posizione un po’ decentrata; il fantasista di Cortale salta in dribbling un avversario e batte De Sio sul primo palo. Gattari e compagni si ritroveranno lunedì pomeriggio al Riga per riprendere gli allenamenti in vista dell’esordio in campionato che, per gli stessi, è previsto (salvo slittamento del calendario legato all’incresciosa, e per tanti versi ridicola, vicenda della ventiduesima squadra da ripescare in B, con conseguenti ripescaggi a catena in C e D) per sabato prossimo sul campo dell’Aversa Normanna.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.