VOCEallaPENNA

Jan 29, 2023, 7:11
Vota questo articolo
(0 Voti)

LA RONDA DISPETTOSA

02 Agosto 1992

La notte cantu ara guagliuna mia le canzune cciù belle chi sacciu io,
de notte passa e va lu rubba core ognunu mu se gurda la mugliere
chi ne la brutta paura nuntema chi ne la bella cce fa la sentinella. 

Dormiti asti lenzula profumati. 

Cogliate sti capilli ca su sciusi vanu stu liattu liattu 

Cumu rose- l'acqua chi ve lavati la matina attenta o bella duve la iettati,
duve la ietti na spina cce nasce na rosa russa pecce' urdurare. 

Chissa la cantu allaria della notte mu me scuardu de tie cce vo la morte,
cumu lu lupu canta ara luna de intra stu core nunte caccia nessunu. 

Pue ti la vuatu a pampina d'amenta lusacciu ca ppettia nun sugnu nente.

Tommasino Maletta

Pubblichiamo due componimenti del compianto Tommasino Maletta, inviatici dal figlio Giuseppe, per poter così contribuire a ricordare un nostro amato concittadino in una versione che forse non tutti conoscevamo.

Prof.ssa Mery Torchia

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.