CRONACA

Jul 23, 2024, 3:29
Vota questo articolo
(0 Voti)

Strade dissestate nelle frazioni Pruno e Maletta. I residenti protestano.

23 Gennaio 2013

Dopo i lunghi periodi durante i quali gli abitanti di San Mango D’Aquino hanno dovuto fare i conti con la polvere e le strade dissestate per i lavori del metanodotto, adesso, a quanto pare, la patata bollente devono subirla gli abitanti della vicina frazione “Pruno”.

La sola arteria che conduce nella piccola borgata sammanghese è completamente dissestata, con enormi buche che emergono su di un manto di catrame quasi inesistente. Non ci stanno, ovviamente, i residenti che hanno presentato al sindaco, Vincenzo Buoncore, le proprie lamentele per avere-scrivono nella nota- “un minimo di manutenzione su di una strada che, soprattutto con queste giornate di maltempo, non permette neppure di poter raggiungere tranquillamente le proprie abitazioni”. Una situazione, insomma al limite del collasso con il Primo Cittadino che dal canto suo cerca di stemperare gli animi dei residenti in quelle zone dichiarando che il ritardo nella sistemazione della strada è dovuto al completamento della cabina di approvvigionamento del metano e assicurando, comunque, che “appena sarà effettuato il collaudo definitivo, l’intera strada sarà sistemata e rimessa in condizioni ottimali, così com’è stato fatto per tutte le altre strade interne del paese”. Dunque , tutto ciò che viene richiesto a questa gente è ancora “ulteriore pazienza e collaborazione” oltre ad un accorato appello anche alla ditta che deve ultimare i lavori, “ a non continuare a far scorrere il tempo invano rischiando di far degradare ulteriormente il manto stradale con l’approssimarsi della stagione invernale . Analoga situazione, purtroppo, anche per abitanti della frazione “Maletta” di Nocera Terinese i quali, dopo aver atteso molti anni per la sistemazione, allargamento e bitumazione della strada comunale che collega il capoluogo con la contrada, ora si vedono “ a seguito dei lavori di metanizzazione eseguiti per conto dell’Italgas”, a dover fare i conti con gravi inconvenienti dovuti alla formazione di buche e al dissesto del manto bituminoso che costituiscono un grave pericolo per la circolazione veicolare e pedonale. E mentre attendono, nonostante i ripetuti solleciti, il ripristino delle condizioni di viabilità che garantiscano la sicurezza della circolazione, gli abitanti della frazione “Maletta” di Nocera Terinese dopo aver informato dell’attuale situazione di stallo il Prefetto di Catanzaro; i Carabinieri di Nocera Terinese; il sindaco di Nocera Terinese e quello di San Mango D’Aquino; si preparano-conclude la nota- “ad adottare ogni eventuale forma legale di protesta per una definitiva risoluzione del problema”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Articoli correlati (da tag)