CRONACA

Jun 27, 2017, 12:29
Vota questo articolo
(0 Voti)

Di Iacovo esprime solidarità a Pasquale Torquato, vice sindaco di San Mango D'Aquino

28 Novembre 2014

benedetto di iacovo"Esprimo forte e incondizionata solidarietà al vice sindaco di San Mango D'Aquino, Pasquale Torquato, destinatario, insieme alla sua famiglia, di un gravissimo quanto vile atto intimidatorio". E' quanto afferma il presidente della Commissione regionale della Calabria per l'emersione del lavoro non regolare, Benedetto Di Iacovo, in merito all'intimidazione subita la scorsa notte dall'amministratore di San Mango.
"Un gesto inqualificabile - aggiunge Di Iacovo - che non dovrà essere sottovaluto, ma spero sia perseguito con ferma determinazione da parte dell'autorità giudiziaria. Quella posta in essere contro Torquato e la sua famiglia è un'azione che colpisce non solo l'ente di legalità che presiedo, ma tutta una comunità che ha riconosciuto e riconosce a Torquato onestà, serietà e alto senso delle istituzioni. A Pasquale Torquato, cui mi legano sentimenti di amicizia e intensi rapporti di lavoro, indirizzo tutta la mia vicinanza unitamente all'invito a proseguire il suo impegno amministrativo senza arretrare rispetto a messaggi di chiara matrice criminale che non troveranno spazio nella Calabria degli onesti. Nell'auspicare un impegno serrato degli investigatori al fine di assicurare presto gli autori alla giustizia, insieme alla Commissione che rappresento mi stringo attorno all'amico Pasquale e alla sua amata famiglia, nella convinzione che egli saprà reagire e battersi ancor più di quanto abbia fatto finora per far prevalere i valori legalitari in una regione in trincea non solo contro il sottosviluppo, l'illegalità e la 'ndrangheta, ma anche contro - conclude il presidente Di Iacovo - aspiranti barbari che tendono a frenare l'emancipazione e lo sviluppo di questa terra".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Articoli correlati (da tag)