Sab. Gen 19th, 2019

Riviera dei Tramonti: ci sarà pure San Mango d’Aquino.

Anche l’Amministrazione comunale guidata dall’avvocato Luca Marrelli ha deciso per l’adesione della cittadina del basso Savuto alla cosiddetta Riviera dei Tramonti.


La Riviera dei Tramonti è un luogo già creato dalla natura (che le istituzioni cercano solo di rilanciare) dove, per almeno per 300 giorni all’anno, si assiste allo spettacolo-rito del Sole che si sposa con il Mare. Siamo nel tratto costiero e dell’immediato entroterra che sorge attorno ai grandi insediamenti urbani ed economici di Lamezia ed Amantea; quella vasta area compresa tra Curinga e Fiumefreddo Bruzio, tra il Golfo di Sant’Eufemia e le pendici del Monte Cocuzzo, tra l’Amato ed il Savuto, tra Temesa e Terina, tra le Preserre ed il massiccio del Reventino-Mancuso. È qui, sul lato tirrenico della parte più stretta d’Italia – dove mare, monti, arte, storia, tradizioni secolari, turismo ed enogastronomia formano un unicum speciale che necessita solo di essere rilanciato -, che si è deciso di inseguire quel Sole che, al suo calar, si rispecchia nello scintillio di quelle acque da cui, come per magia, appare quasi all’improvviso la sagoma imponente dello Stromboli. È in questo luogo, tra le spiagge sabbiose più ampie della Penisola e le verdissime montagne e colline circostanti – servito dall’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme, dalla linea ferroviaria Roma-Napoli-Sicilia, dall’Autostrada del Mediterraneo con ben 4 uscite (San Mango d’Aquino, Falerna, Lamezia, Pizzo), dalla Superstrada che spacca la Calabria e collega lo Ionio ed il Tirreno in soli 20 minuti -, che le istituzioni locali, ma non solo esse, hanno scommesso di riuscire a trasformare un sogno in realtà. Con l’adesione alla Riviera dei Tramonti, l’Amministrazione comunale sammanghese inserisce un altro tassello nella prospettiva di rilancio socio-economico della cittadina. Insieme alla sede dell’Unione dei Comuni “Monti Ma.Re.” ed all’importante Svincolo sull’A2, San Mango d’Aquino si candida a diventare sempre più il punto d’incontro tra la Calabria interna e quella costiera, nonché la porta d’ingresso settentrionale della Riviera.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi